Prestiti veloci

Alcune finanziarie sono in grado di erogare prestiti veloci, prestiti cioè concessi nel giro di 24/48 ore dall'accettazione della pratica. Naturalmente per l’accesso a tale forma di finanziamento saranno richieste particolari garanzie. E' una tipologia di finanziamento con interessi che restano costanti per tutta la durata del prestito e lo si può ottenere anche in caso di prestiti già presenti o nel caso ci siano protesti, ritardo nel pagamento, ecc.

Generalmente il prestito veloce è erogato dalle finanziarie presenti online, poiché si snellisce tutta la pratica. L'importo finanziabile è compreso tra i 1.000 euro e i 60.000 euro. Le rate per il rimborso sono comprese tra i 12 e i 120 mesi. I prestiti veloci sono generalmente concessi a lavoratori dipendenti mediante cessione del quinto dello stipendio, prestito delega o prestiti personali se il richiedente offre adeguate garanzie. La cessione del quinto è un finanziamento nel quale il rimborso avviene attraverso trattenuta sulla busta paga. L'importo massimo finanziabile non può superare il quinto del reddito mensile che il richiedente percepisce. Per potervi accedere è sufficiente presentare alla società erogante il certificato di stipendio, nel quale v'è l'indicazione di tutti i dati relativi al contratto del lavoratore, lo stipendio lordo e quello netto e anche l'ammontare del TFR maturato fino a quel momento. In questo modo è possibile ottenere un anticipo dell’importo richiesto fino all'80%.

Il prestito con delega è forma di prestito attraverso il quale si riesce ad ottenere un finanziamento di importo superiore e di conseguenza dovrà essere corrisposta una rata superiore al fine dell'estinzione del prestito in un tempo ridotto. Attraverso tale tipologia di finanziamento v'è la possibilità di poter richiedere un prestito raggiungendo anche i due quinti dello stipendio. Al pari di un normale prestito con cessione del quinto, si può fare richiesta di un prestito con delega con le stesse modalità e bisogna essere in possesso anche degli stessi requisiti previsti per la cessione del quinto.

In alternativa si può chiedere un prestito personale. Tale forma di prestito è definita finalizzata, ossia non direttamente legata all'acquisto di un bene o servizio e viene in genere concessa direttamente e senza l'intervento di ulteriori intermediari.I documenti richiesti, in questo caso, sono oltre quelli del richiedenti anche un documento che certifichi il reddito (busta paga, cedolino pensione, ecc).

I prestiti veloci sono concessi con una tempistica differente in considerazione del soggetto richiedente. Se la richiesta di prestito viene effettuata da un dipendente pubblico con stipendio o busta paga i tempi per l'ottenimento del prestito sono molto ridotti. Essi infatti posso ottenere l'importo richiesto nel giro di poche ore.
Se invece il richiedente ha avuto problemi con precedenti prestiti, ritardi nei pagamenti, i tempi per ottenere il prestito si allungano. Infatti, i tempi per erogare gli importi richiesti possono variare dai 3 ai 7 giorni, perché tali soggetti possono accedere al prestito solo attraverso cessione del quinto o prestito con delega che richiedono tempi burocratici più lunghi.
Qualora a richiedere il prestito veloce siano liberi professionisti o autonomi, quindi sprovvisti di busta paga, è richiesto un tempo maggiore per ottenere il prestito al fine di effettuare maggiori controllo per limitare per quanto possibile i rischi. I tempi per l'erogazione comunque non vanno oltre i 5/6 giorni.

Infine è da precisare che per i prestiti di minore entità l'erogazione avviene in tempi più brevi in considerazione del minor rischio per l'ente erogatore. Mentre i tempi per l'erogazione di prestiti veloci si dilatano in ipotesti di finanziamenti di consistenza maggiore.